logopreload

SULLE ORME DEL BERTANZA


 

Itinerario collaterale al sentiero tematico “Sulle orme del bandito Zanzanù” proposto e attrezzato dall’amministrazione comunale nel 2018.

Partiamo dal piazzale delle Ginestre a Gardola e percorriamo il segnavia 266 passando da via della Fontana. Arrivati nella piazza della frazione Olzano, seguiamo in salita via San Lorenzo. Teniamo la sinistra e procediamo in salita sul segnavia 253 fino ad arrivare all’incrocio con il segnavia 259 verso Cima Gaès. Prima di arrivare in questa località bisogna attraversare il ponte del Pidos, passare a fianco della cascina di Gianèch e della Casina del Luné. Da qui seguiamo il sentiero 251 che, in località Gaès, svolta a sinistra in direzione Acqua di Cuel e dopo circa due chilometri e mezzo ci riporta ad Aer. Percorriamo poi via Panoramica che ci riconduce al punto di partenza.

1 - Accompagnando il Bertanza
Mettiamoci nei panni di chi, nel 1618, accompagnava lungo questi sentieri il pittore benacense Giovanni Andrea Bertanza per realizzare un ex voto che celebrasse fine del bandito Giovanni Beatrice, per tutti Zanzanù.

E qui raccontargli, a distanza di un anno, di quella torrida giornata d’agosto del 1617, in cui gli abitanti della zona braccarono e giustiziarono il bandito ed i suoi complici.
Farlo passare sui luoghi dove si svolse la sanguinosa battaglia, condurlo poi sulle alture del monte Nota per offrirgli una visione completa dello scenario della battaglia. L’artista dipinse in dettaglio tutte le scene, i luoghi ed i personaggi per renderli immortali sulla tela.
Per farci rivivere le gesta eroiche dei vincitori e dei vinti, oggi sono collocati dei pannelli informativi a partire dal Piazzale delle Ginestre fin sui luoghi dove si svolsero le vicende di quel giorno. Sono il frutto della ricerca del prof. Claudio Povolo che, anche sulla base della testimonianza pittorica del Bertanza, tramanda a noi le vicende del leggendario bandito Zanzanù.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Difficoltà: Medio-Alta
  • Lunghezza: 11,8 Km
  • Dislivello: 550 m
  • Durata: 3,5 h
  • Paesaggio: 
Mappa